quem mox in agro Calventiano, ubi in custodia habebatur, misere fecit occidi - lo fece infelicemente uccidere nel territorio di Calvenzano, dove era in prigionia

Informatemi!

Clic sull'imagine: potrai compilare la tua domanda di adesione direttamente online!

 

inAgroCalventiano è membro di

clic sul logo per raggiungere il sito


 la Basilica è posta sulla

clic sul logo per raggiungere il sito


 

 

 

Nonostante il Covid-19 le nostre attività non si sono arrestate. Tante cose non possiamo farle come prima, ma brigare per meglio riuscire negli scopi associativi, fare manutenzione dell'ordinario, allestire una sede sociale che ci permetta di archiviare e riunirci son tutte cose che abbiamo continuato a fare "nonostante tutto".

Tra le occasioni di questo duro tempo vale la pena pubblicizzarne una: l'apertura di una collaborazione con un'associazione "sorella" e nella fattispecie la “Associazione Musicale Organa”.

Ci sono proverbi della tradizione che ogni tanto fanno capolino dalla memoria infantile di ciascuno di noi e quello che recita "chi ha pane non ha denti e chi ha denti non ha pane" pare particolarmente restituire la realtà di questa collaborazione: inAgroCalventiano ha una basilica da valorizzare quale scopo associativo, per questo organizza eventi culturali, dovendo inventarsi un ruolo "impresario". Organa ha capacità imprenditive perché muove la musica sacra in particolare, ma ha sempre bisogno di "luoghi" adatti per le sue proposte.

Così nell'inverno scorso due bisogni si sono incontrati per dar vita a una collaborazione che sulla carta pare davvero interessante e che solo il Covid finora ha bloccato. Già avevamo disposto un programma di concerti che speriamo presto di proporre a tutti.

Dal sito di Organa, per chi fosse interessato:

"Il 6 ottobre 2012 nasceva la “Associazione Musicale Organa” da un piccolo gruppo di amici appassionati al suono dell’organo a canne, attenti alla letteratura organistica spesso meno conosciuta e alla bellezza degli strumenti che adornano aule e navate che raccontano i giorni della grande storia. Il sogno era produrre registrazioni nelle quali riconoscerci per condividere uno spirito di ricerca che animava le nostre giornate. Sembrava difficile, invece molto abbiamo imparato e ora  possiamo incominciare a segnalare alcuni frutti del nostro lavoro. Oggi possiamo condividere alcune raccolte d’arte  organistica, guardare a esecutori o a strumenti  appartenenti alla sfera dell’eccellenza e studiare nuovi  progetti. La piazza di incontro per ragionare di queste idee è il nostro sito internet: www.organasemper.com, un "giornale" che nuovi amici potranno sfogliare e navigare magari sostenendo nei modi che riterranno più opportuni le anse di questo tracciato. Noi lo  percorriamo con il  sorriso di un suono ritrovato, di una pagina musicale rara o con la voce di nuovi compositori."

 

https://www.organasemper.com/

Le attività che inAgroCalventiano ha sviluppato in tutti questi anni sono ormai oggetto di attenzione di molti: riceviamo richieste di progetti da svolgere insieme, alcune importanti Corali si offrono per tenere concerti, ci mancano solo offerte di sponsorizzazioni per poter comprovare una maturità assicurata dai fatti.

Ultimo riconoscimento, ma non certo meno importante, quello dell'Università degli Studi di Milano Bicocca (il Corso di Scienze della Formazione Primaria per essere precisi). Il 12 novembre infatti, all'interno delle lezioni del Corso tenuto dalla prof. ssa Zuccoli, l'attenzione che dal principio inAgroCalventiano ha riservato all'offerta didattica avranno modo di essere spiegate agli studenti e agli insegnanti che vorranno partecipare!

Ecco la locandina che abbiamo preparato per l'occasione.

 

Ma non finisce qui: la prossima primavera l'università e la scuola primaria verranno in basilica e insieme realizzeremo un momento di aggiornamento per insegnanti!

L'assemblea dei soci ha accolto la bozza di Convenzione tra inAgroCalventiano e la Parrocchia di Vizzolo Predabissi (proprietaria del sito cluniacense). Un passo in avanti nella definizione delle relazioni istituzionali!

Ora il Presidente e il Parroco procederanno alla firma del documento che regola in modo chiaro e trasparente i reciproci obblighi.

 

L'assemblea ha proceduto alla surroga di un membro del Direttivo e alla nomina di due ulteriori membri: il Direttivo è tornato dunque a essere composto da sette membri ed è subito diventato operativo.

Le nuove cariche e gli incarichi assunti:

 

Presidente - Giorgio Prada (secondo mandato)

Vice Presidente e Segreteria - Elisabetta Dolcini (Secondo mandato)

Tesoriere - Valerio Sanavia

Elenco Soci - Gino Scaletta

Elenco Soci e relazioni con la Segreteria - Cristina Osti

Coordinamento Animatori Culturali - Domenico Cremonesi

Pipo Cocciola - marketing strategico

 

 

Il tempo di un uomo è come un filo d'erba: al mattino spunta e alla sera...

Ogni umana riflessione sul tempo ci porta a prendere atto della nostra caducità e dei nostri limiti. Il tempo di Natale è il momento più adatto per avanzare riflessioni legate al ciclo della vita e al suo senso ultimo.

Anche un'Associazione come la nostra avverte il tempo che passa e infatti siamo giunti alla conclusione di un triennio di fatiche per chi ha dovuto reggere le sorti di questa povera, ma bellissima esperienza

Tre anni or sono il Direttivo eletto dall'Assemblea partì con un'idea di rinnovamento e di miglioramento. Oggi possiamo dire di essere riusciti a compiere un po' del cammino che ci eravamo proposti.

Abbiamo lavorato sodo per dare all'associazione un'organizzazione, un metodo di lavoro, una pratica che ci rendesse certamente più efficienti. Ci siamo riusciti. Abbiamo trovato il nostro passo distinguendo l'anno sociale nella stagione della programmazione che corrisponde all'inverno, quando per ragioni legate alla stagione fredda è difficile arrivare e stare in basilica, e nella stagione del programma che corrisponde alle altre tre stagioni. Un tempo per pensare e programmare, un tempo per godere dei frutti!

A chi volesse approfondire ciò che è stato fatto, rimandiamo alla Relazione di fine mandato che in qualità di Presidente uscente ho presentato all'ultima Assemblea dei soci.

Ora è tempo di riflessione perché un nuovo Direttivo segua al vecchio e riprendendone la via, sappia andare ancora oltre, generando cultura e intrecciando legami solidi oltre Vizzolo, oltre la "bassa", oltre Milano e la Lombardia, con la Federazione Europea dei Siti Cluniacensi.

Investiamo in Cultura!

 

il Presidente uscente

Giorgio Prada

Alla gioia del Natale aggiungiamo quest'anno il conseguimento di quota duecentomila visitatori a inagrocalventiano.it!

mayoral 200000 gr

in fondo alla pagina, in basso a destra, è possibile verificare quanti visitatori ci hanno raggiunto e continuano a frequentare il nostro sito. Grazie a tutti per l'attenzione che ci riservate!

 

 

Sostieni inAgroCalventiano con una donazione:

Bonifico bancario su

BANCO BPM

IBAN: IT 92 E 05034 34200 000000000907

Intestazione: Associazione Culturale in agro calventiano

Causale: Contributo alle attività dell'associazione