quem mox in agro Calventiano, ubi in custodia habebatur, misere fecit occidi - lo fece infelicemente uccidere nel territorio di Calvenzano, dove era in prigionia

Informatemi!

Clic sull'imagine: potrai compilare la tua domanda di adesione direttamente online!

 

inAgroCalventiano è membro di

clic sul logo per raggiungere il sito


 la Basilica è posta sulla

clic sul logo per raggiungere il sito


 

13 maggio, ore 21:00 in basilica inizia inAgroSacrae, la musica sacra per tutti.

Aprirà il programma il Consort di viole da gamba, che si è formato recentemente nell'ambito dei corsi di viola da gamba del Conservatorio di Milano.

Gli elementi che formano il gruppo sono tutti  polistrumentisti e cantanti e studiano Viola da gamba in Conservatorio da alcuni anni sotto la guida di Nanneke Schaap.

Tutti gli elementi del gruppo frequentano attualmente il Triennio accademico presso l'istituzione milanese.

Kangni Ke, cantante cinese, studia Canto sotto la guida della prof.ssa  Daniela Uccello e Viola da gamba come secondo strumento. Gabriele Landillo studia viola da gamba, canto barocco con Anna Aurigi e Composizione. Anche Manuel Costa affianca allo studio della viola al canto barocco con Anna Aurigi. Giovanna Scarlato è anche clavicembalista e pianista e docente di pianoforte nella scuola media statale. Hanno già effettuato numerosi concerti sia come gambisti che come strumentisti e cantanti.

Il repertorio che affrontano va dal Rinascimento al Barocco, epoche in cui la Viola da gamba ha conosciuto la propria fioritura in tutta Europa spesso  intrecciando la propria letteratura con quella della musica vocale.

Introdotta in Italia dalla famiglia dei Borgia,la Viola da gamba   inizialmente fu spesso utilizzata nel repertorio madrigalistico come voce sostitutiva di quella umana, per la sua caratteristica di avere  una grande estensione, grazie alle sue sette corde e al fatto che esistono varie taglie dello strumento. Il Consort delle viole comprende una viola soprano, una tenore e due viole basse.

Il programma presenta un repertorio madrigalistico affiancato a  diversi brani di letteratura specifica, sacra e profana.

Programma

Pierre Sandrin (1490-1561) madrigale “Dulce memoire”

Jacques Arcadelt  (1507-1539)  madrigale “O felici occhi miei”

Josquin des Prés  (1440/50?- 1521) madrigale “Mille regretz”

Hernando de Cabezon  (1510-1566)  “Dulce memoriae”

Henry Purcell (1659-1695)  

Fantasia 8

Fantasia 12

Marc-Antoine Charpentier  (1634-1704)  dal "Concert pour quatre parties de violes" :

Prèlude I

Prelude II

Sarabande

Gigue angloise

Gigue françoise

Passecaille

Girolamo Frescobaldi (1583-1643) dai "Fiori musicali" 

-dalla Messa Della Madonna :  Canzon dopo l'Epistola

Recercar dopo il Credo

-dalla Messa Della Domenica:  Canzon dopo l'Epistola

Tocata Auanti la Messa Della Domenica  

Kirie, Christe, Kirie

 

 

Sostieni inAgroCalventiano con una donazione:

Bonifico bancario su

BANCO BPM

IBAN: IT 92 E 05034 34200 000000000907

Intestazione: Associazione Culturale in agro calventiano

Causale: Contributo alle attività dell'associazione