quem mox in agro Calventiano, ubi in custodia habebatur, misere fecit occidi - lo fece infelicemente uccidere nel territorio di Calvenzano, dove era in prigionia

Informatemi!

Clic sull'imagine: potrai compilare la tua domanda di adesione direttamente online!

 

inAgroCalventiano è membro di

clic sul logo per raggiungere il sito


 la Basilica è posta sulla

clic sul logo per raggiungere il sito


 

Dopo una laboriosa ricerca e composizione durate un anno, inAgroCalventiano presenta il terzo de iQuaderni della Basilica.

Dopo la Storia e l'Affresco eccoci al Portale. Tante sono le questioni, molte le spiegazioni da offrire, alcune ancora le domande che si muovono intorno all'opera forse più interessante della Basilica.

Grazie a un buon apparato iconografico il terzo quaderno si presenta come una preziosa guida nelle mani del visitatore, un supporto alla conoscenza per chi è interessato ad approfondire e, lo speriamo vivamente, un buon punto di partenza per gli studiosi che vorranno cimentarsi con le domande ancora aperte

Per la presentazione abbiamo pensato... al sagrato, stando insieme "di fronte" al Portale: un'esperienza!

La sera del 31 maggio, all'imbrunire, allietati dal tocco di un'arpa celtica, con l'ausilio della proiezione sul muro della facciata, proveremo ad accennare alle questioni fondamentali che anche oggi il Portale è in grado di "ripresentare", di portare ancora in presenza a partire dalla materia sapientemente lavorata. Un appuntamento da non mancare!

Sabato 6 aprile aprirà il programma di inAgroSacrae 2019 il Coro della Corte diretto dal M° Wilmer Garcia

Il programma spazierà da Libre Vermell de Montserrat, passando per la Messa in canone di Palestrina fino allo Stabat Mater di Pergolesi

Ore 21:00, siete tutti invitati!

Venerdì 23 novembre 2018 si terrà l'assemblea dei soci di inAgroCalventiano.

Punti importanti per il futuro dell'associazione sono la verifica del Direttivo uscente e la nomina del nuovo Direttivo per il triennio 2018-2021

 

Grazie a chi ha terminato il suo incarico e auguri a chi proseguirà la via intrapresa!

 

il Direttivo uscente

 

L'Orchestra svizzera d'Archi ZHDK e Anastasiya Petrishack hanno lasciato la loro mirabile scia tra noi! Dopo Cremona e Crema sono arrivati in Santa Maria in Calvenzano e proseguiranno il loro tour a Novara, Bologna e Ferrara.

In una basilica gremita come non mai, dieci minuti prima dell'inizio abbiamo dovuto necessariamente chiudere le porte per raggiunti limiti di sicurezza, abbiamo potuto ascoltare LA musica. La scia luminosa lasciata da Anastasya, sostenuta dagli altrettanto validissimi concertisti della ZHDK diretti da Rudolf Koelman, resterà nel ricordo di chi ha avuto la fortuna di partecipare a uno dei più intensi concerti che la basilica ricordi.

Sugli interpreti non possiamo dire altro: basta leggere la stampa qualificata per poterne apprezzare ancor più il livello.

Un concerto gratuito, in tutti i sensi, è il più bel regalo che potessimo ricevere, inAgroCalventiano e tutti voi!

foto V. Sanavia

Un evento del genere capita tuttavia una volta ogni... Se solo potessimo organizzare un concerto simile almeno una volta l'anno... inAgroCalventiano non ha fondi, non riceve sussidi, non è sufficientemente "grande" per ottenere contributi statali o europei. Il nostro continua testardamente ad essere puro volontariato. Siamo terribilmente soddisfatti, ci sia concesso almeno questo, di quello che negli ultimi tre anni siamo stati in grado di realizzare. Desideriamo che si possa respirare cultura per valorizzare adeguatamente l'altra "mirabilia" che abbiamo, ovvero la Basilica.

Se solo qualcuno vedesse l'opportunità che stiamo costruendo e decidesse di sponsorizzare queste attività...

 

Per prolungare il contatto con Anastasiya Petrishak e l'Orchestra d'Archi ZHDK diretta da Rudolf Koelman

https://www.youtube.com/channel/UCesIyjNl1gwU5aCC-Iyplow

https://www.zhdkstrings.com/

 

 

 

Sostieni inAgroCalventiano con una donazione:

Bonifico bancario su

BANCO BPM

IBAN: IT 92 E 05034 34200 000000000907

Intestazione: Associazione Culturale in agro calventiano

Causale: Contributo alle attività dell'associazione